Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Lunedì 13 Febbraio 2017 - Seconda Categoria

Terza sconfitta consecutiva. E pensare che l'anno era cominciato veramente bene. Il derby col Settimello ci vede sconfitti nonostante il predominio territoriale, con  gli ospiti bravi a capitalizzare meglio le occasioni create.

Mister Giovannini sceglie un compatto 4-4-2 affidandosi a Bianchini; Passeretti, Amadori, De Lorenzo, Dragoni; Maffia, Matucci, Mugelli, Comanducci; Finiguerra, Castrogiovanni.

L'approccio dei gialloblu è da rivedere, visto che dopo cinque minuti i neroverdi sono già avanti ed appaiono decisamente più tonici. Il primo squillo locale porta la firma di Castrogiovanni quando il cronometro dice diciotto minuti. Nel frattempo, Passeretti è costretto al forfait, ed entra in campo Mengoni, dopo un infortunio che durava da tre settimane; il terzino prende subito un'ammonizione, ma si farà perdonare più avanti. La partita prosegue sui ritmi impostati dal Settimello, squadra ostica e forte fisicamente che poco spazio lascia alla nostra manovra, finché, al 37', un pallone calciato verso la porta trova il tocco di mano che significa rigore. Sul dischetto si presenta Castrogiovanni, che si sblocca e fa 1-1, mandando agli archivi la prima frazione.

La ripresa sembra cominciare bene, Giovannini cambia modulo per mescolare le carte in tavola, eppure al 58' è di nuovo il Settimello a segnare risolvendo un'azione da calcio da fermo. Tutto da rifare, ma il secondo pareggio non tarda a giungere, ed è pure meraviglioso: punizione concessa per atterramento di Castrogiovanni, Finiguerra pennella in mezzo e trova smarcato Mengoni, il quale non ci pensa su due volte e, in semirovesciata, insacca all'incrocio dei pali, mandando in delirio compagni, panchina e tribuna. Dopo un gol del genere, è lecito aspettarsi un deciso cambio di inerzia, ma gli ospiti non mollano la presa e alla fine hanno ragione, perché al 77' una punizione dalla trequarti viene smanacciata da Bianchini sui piedi del centravanti neroverde, che trova la zampata vincente, 2-3. Il forcing del Sesto non dà i frutti sperati, anzi è il Settimello a chiudere i conti con il più classico dei contropiedi all'ultima azione.

Sconfitta che brucia, soprattutto per via di alcuni errori evitabili e per via del fatto che la perla di "Ibra" Mengoni si è rivelata inutile ai fini del risultato. Il Settimello ci aggancia in classifica, noi dobbiamo assolutamente dimenticare questo K.O. dato che domenica siamo attesi dal Derby del Compasso contro il Doccia. Vietato sbagliare!