Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Lunedì 9 Gennaio 2017 - Giovanili

Una gioia incontenibile apre il 2017 dei ragazzi di mister Gibilaro, e ce n'era proprio bisogno dopo il 6-1 rimediato in casa della Fortis. Il Legnaia era davanti a noi in classifica, ma abbiamo dimostrato di meritarci il quarto posto che adesso occupiamo in coabitazione proprio con il Legnaia, a un solo punto dal Novoli terzo.

Eppure la partita non era iniziata nel migliore dei modi, con gli ospiti in gol dopo sette minuti e in totale controllo della sfida. Ci voleva una scossa, e la scossa è arrivata al 14' dai piedi di Arouzi: il tiro velenosissimo del numero 10 ha incocciato il palo ed è tornato in campo, ma sugli sviluppi della stessa azione Badii ha aperto il suo personalissimo conto con la difesa del Legnaia, battendola prima con un tiro preciso sul primo palo dopo aver ricevuto un bel filtrante, poi, appena un minuto dopo, svettando più in alto di tutti su un calcio d'angolo battuto da Iacob. Partita ribaltata in due minuti, ma Badii non aveva finito, anzi... Al 24', ha deciso di svestire i panni del 9 e indossare quelli del 10, inventandosi un tiro al volo dai 25 metri che il portiere ospite ha potuto solo sfiorare prima che terminasse la sua corsa in fondo al sacco. Una tripletta davvero memorabile, che ha consentito ai suoi compagni di proteggere con le unghie e con i denti un risultato importantissimo. Il Legnaia non ci stava, ha trovato il gol all'alba del secondo tempo con un tiro deviato che ha beffato Espeso, ma poi i gialloblu ospiti non sono più riusciti a perforare la nostra difesa, rischiando anche di capitolare definitivamente sotto i colpi di Arouzi, Iacob e Thefai, i trequartisti alle spalle di bombre Badii. La sofferenza derivante dai trentacinque minuti in cui abbiamo difeso il risultato non si è trasformata in rammarico, e il quarto posto è stato così agganciato. Chissà, magari questo gruppo di ragazzi può davvero farci sognare in grande... Nel frattempo, continuino a lavorare come hanno sempre fatto!